Chi sono

Sono Anna, l’educatrice che gestisce l’agrinido.
La prima volta che ho pensato ad un mio Nido in Famiglia è stata nel 2010, subito dopo la laurea specialistica in storia dell’arte.
La decennale esperienza di animatrice e la nascita dei nipoti, mi avevano fatto nascere il desiderio di intraprendere una professione dedicata alla cura dell’infanzia.
Evidentemente l’idea aveva bisogno di maturare per bene, perché nel frattempo ho svolto un anno di servizio civile presso il Comune di Venezia, nel settore delle arti visive.
Poi mi sono trasferita a Berlino, in Germania, e nei primi tempi, tra un corso di lingua tedesca e una visita al museo, ho conosciuto diverse famiglie per le quali ho fatto la babysitter.
Sempre qui, ho lavorato per un anno e mezzo presso un asilo italo-tedesco, una struttura gestita da un’associazione di genitori, che accoglie 14 bambini di età compresa tra gli uno e i cinque anni e mezzo. Ho avuto modo di accompagnare i bambini in tutte le loro numerose attività: dalle gite settimanali (a teatro, nel bosco, in biblioteca, al lago, in fattoria, ecc.), alla routine quotidiana (pappa, nanna, canzoncine, gioco), passando per la psicomotricità e la cura dell’orto.
Affettando mele e cambiando pannolini, un altro progetto ha preso intanto vita, quello di tornare in Polesine e di avviare un’azienda agricola nei terreni di famiglia.
Pianificato bene il tutto, sono salita in sella con mio marito Andrea, e sono partita in bicicletta per il viaggio di ritorno, salutando tra le lacrime bambini, genitori ed educatrici.
Tornata a Rovigo, mi sono iscritta al corso di Scienze dell’educazione della prima infanzia e a quello per educatori di Nidi in Famiglia. Mi sono impegnata nello studio e contemporaneamente nella gestione della neo azienda agricola.
Fin da subito il progetto ha previsto che la fattoria fosse orientata al sociale e alla didattica, è così che il nido in famiglia ne è diventato un aspetto intrinseco.
Conclusi gli studi e ottenuti tutti i titoli necessari (iscritta nell’elenco regionale degli educatori di nido in famiglia con il codice ENIF295), sono partita subito con la nuova avventura (ottobre 2019), giusto il tempo di ristrutturare la casa!

L’agrinido si avvale del supporto della cooperativa Peter Pan, nella persona di Serena Coatto, coordinatrice rete di Nidi in Famiglia (iscritta nell’elenco regionale con il codice CRNIF28).
La cooperativa opera in area educativa e sociale dal 2001, e tra i servizi da essa gestiti vi sono tre asili nidi e altri tre nidi in famiglia attivi sul territorio rodigino.